I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione: "A 15 anni sei troppo vecchio" di Markus Zusak

giovedì 12 ottobre 2017


Come da presentazione di qualche giorno fa (potete leggerla QUI), eccomi a recensire il primo romanzo della nuova trilogia dell'autore australiano Zusak intitolata Thr Wolfe Brothers.


...oOo...
A 15
Anni sei
Troppo Vecchio
di Markus Zusak
pagine 170 circa
prezzo 14,90€ 
Frassinelli
disponibile dal 10 ottobre il I° volume
voto:
4 stelle
..o.. 


La serie "The Wolfe Brothers " è composta da:
--
1. The wolfe brothers 1 -  A 15 anni sei troppo vecchio - 10 ottobre
2. The wolfe brothers 2 - Vorrei essere mio Fratello - 31 ottobre
3. The wolfe brothers 3 - Il cielo è fatto di lei e di me - 21 novembre
--

In "A 15 anni sei troppo vecchio" incontriamo per la prima volta i fratelli Cameron e Ruben Wolfe. I due sono tanto uniti quanto diversi, visto che mentre Ruben, il più vecchio, è forte, bello e brillante, Cameron è invece il più classico degli sfigati. 
I due ragazzi passano la maggior parte del loro tempo litigando con i genitori e i fratelli maggiori, combattendo tra di loro incontri di boxe «a una mano» (possiedono un solo paio di guantoni), e progettando piani semidelinquenziali, come derubare il dentista del quartiere, che falliscono miseramente. 
Ma quello che Cameron, come tutti gli adolescenti, desidera veramente, è incontrare una ragazza - una ragazza vera, non una di quelle delle riviste che guarda il fratello.
Ma la domanda che lo attanaglia è: chi può innamorarsi di un perdente come me?


Considerazioni.
Giovani, ribelli, sbandati e incasinati potrebbe essere il titolo alternativo di questo romanzo che parla di una famiglia un po' casinara, sconclusionata, nella quale ogni membro cerca la propria identità in modo diverso, cercando contemporaneamente di sopravvivere all'adolescenza. 
In questo primo romanzo vedremo raccontata la storia di Cameron, il figlio minore della famiglia, composta da Steve (il maggiore ed il vincente), Sarah (la secondogenita e unica figlia femmina della famiglia Wolfe e Ruben (detto Rube, ovvero il donnaiolo della combriccola Wolfe). Chiudono il cerchio una mamma ed un papà decisamente sopra le righe, ma lo vedremo più avanti!

Cameron sin da subito si presenta con una spontaneità disarmante e che proprio grazie a questa rende semplice e accattivante la lettura:

"Vivo in città.

Vado a scuola.

Non godo di grande popolarità tra le ragazze.

Ho un po' di buon senso.
Non molto.
Ho un sacco di capelli e, anche se non sono lunghi, sembrano sempre arruffati e, quanto mi sforzi di appiattirli, loro non ne vogliono sapere.

[...] 
Ho una famiglia, si. Una famiglia che, per funzionare, ha bisogno della salsa al pomodoro
Mi piace l'inverno. 
Ecco, questo sono io. "
da "A 15 anni sei troppo vecchio" di Markus Zusak 

Devo dire che la figura di Cameron mi ha intrigato sin da subito, certo essendo un romanzo che si colloca (ed assoluta ragione) tra i romanzi YA (ovvero rivolti ad un pubblico di adolescenti) è una storia ben proiettata a rappresentare la vita, i pensieri, le aspettative e soprattutto le vicende amorose di un ragazzino di 15 anni che cerca di crescere e maturare con una prospettiva meno disfattista di quanto fino a quel momento ha vissuto.

La strada per l'adolescenza di Cameron si chiama Rebecca Conlon, una ragazza che conosce aiutando a lavoro il padre, che fa l'idraulico. Un giorno, infatti, proprio a spezzare la sua solita routine, arriva Rebecca, la figlia di uno dei datori di lavoro del padre, la quale gli appare sin da subito oltre i suoi standard...
Piano a piano Cameron viene travolto dalla bellezza di Rebecca, la quale è in grado far sbocciare il desiderio, il sentimento e il bisogno di affetto del ragazzo, il quale si trova per la prima volta a trovarsi avvolto e posseduto da un sentimento sconosciuto e bellissimo, totalizzante e assuefante per la sua intensità e portata.

"Ero lacerato tra l'amore che provavo per il suo viso e per il suo corpo, e quello per la sua voce "
                                        da "A 15 anni sei troppo vecchio" di Markus Zusak 
Ma la cosa che non riesce proprio a fare è gestire il desiderio per Rebecca con tutto quanto lo circonda: gli amici, i rivali, la famiglia e la stessa Rebecca, che non è esattamente come se la è immaginata nella sua testa. Rebecca ha infatti desideri e pensieri piuttosto diversi da quello Cameron crede e che vorrebbe. Inizia così una lotta tra quello che il ragazzo vorrebbe da lei e quello che invece lei vuole ... forse anche non da lui!

Ho trovato questo romanzo assolutamente perfetto per il pubblico di riferimento, ovvero YA, infatti sia per stile che per tematiche si colloca perfettamente nel romanzo per adolescenti, quindi non credo sia adatto a coloro che cercano una vicenda più adulta e complessa di quella che appare nella stessa trama, detto questo è molto coinvolgente e lo stile mi è molto piaciuto, perché si in pone in modo molto spontaneo, piacevole, appassionante e riflessivo in più punti. Si perché Cameron è a tutti gli effetti un ragazzo sfigatello, ma con tutte le carte in regola per potersi "svegliare"  e riscattare da una situazione che ai 15 anni gli risulta essere molto difficile da gestire nel modo in cui vorrebbe (ovvero essere un vincente come suo fratello).

Lo consiglio vivamente a tutti coloro che amano gli YA e vogliono vedere e vivere l'adolescenza in modo diverso. Aspetto il prossimo capitolo!



...o. C'è anche un Blog tour legato al libro .o...



Markus Zusak 
E' uno scrittore australiano nato nel 1975 e vive a Sydney con la moglie e i due figli. Premiato autore di diversi romanzi, Markus Zusak ha raggiunto la fama internazionale grazie all'enorme successo di Storia di una ladra di libri, tradotto in quaranta lingue, bestseller da otto milioni di copie nel mondo, dal quale è stato tratto l'omonimo film. Per Sperling & Kupfer ha pubblicato anche Io sono il messaggero 

Nessun commento: