I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione: "Bossman" di Vi Keeland

lunedì 23 ottobre 2017

...oOo...
Bossman
di Vi Keeland
pagine 288 circa
prezzo 17,90€
eBook 9,99€
Sperling Kupfer
già disponibile
voto:
★★★★
..o..

È durante il peggior appuntamento della sua vita che Reese incontra per la prima volta Chase Parker. Lei è nascosta nel corridoio del bagno di un ristorante e sta disperatamente chiamando la sua migliore amica perché la salvi da quella serata da incubo. Mentre lui, affascinante, brillante e sfacciato quel tanto che basta, sta ascoltando tutto. Dopo qualche battuta tagliente, i due tornano ai rispettivi tavoli. Reese è molto infastidita, eppure non può fare a meno di spiare di nascosto l'indisponente sconosciuto, seduto all'altro capo della sala. 
Quando improvvisamente lui si alza e si presenta al tavolo di Reese, è convinta che voglia smascherarla; invece, a sorpresa, lui si siede e, fingendosi un amico d'infanzia, si unisce a lei e al suo accompagnatore, che ancora non ha smesso di parlare della madre. D'un tratto la cena prende tutta un'altra piega. Ma, a fine serata, Reese è decisa comunque a ignorare l'interesse e l'attrazione verso l'intraprendente sconosciuto e a non rivederlo più. È convinta che sia un addio. 
In fondo, quante possibilità ci sono di imbattersi di nuovo in Chase Parker in una città di otto milioni di persone? Ma soprattutto... quante probabilità ci sono che lui finisca per essere il suo capo un mese dopo? 
La vita saprà sorprendere Reese con una tentazione irresistibile e una struggente prova d'amore. 




Considerazioni.
In tutta onestà, carissimi lettori, non credevo di inciampare in romanzi che mi avrebbero fatto impazzire. Invece questa estate 2017 qualche sorpresina me l'ha concessa e mi ha portato anche diverse letture che mi hanno piacevolmente divertito ed intrattenuto. Una di queste è stata sicuramente "Bossman" di Vi Keeland, che avevo potuto leggere ed apprezzare nel romanzo scritto a quattro mani con Penelope Ward "Bastardo fino in fondo" comprato e letto anch'esso qualche settimana fa dalla Newton Compton (e che vi consiglio, se non l'avete ancora letto, perché è davvero una bella storia e un po' più adulta dei soliti YA/NA).

Inizio con il dire che  "Bossman"  è un romanzo perfetto per tutte quelle persone che leggendo romanzi romantici da un po' di tempo - e hanno avuto quindi la possibilità di esplorare diverse trame più o meno simili - vorrebbero leggere qualcosa che possa portare, se non una ventata, almeno una boccata d'aria fresca. Ovviamente qualche elemento di già letto lo troverete, ma devo dire che ogni elemento già in qualche modo esplorato viene in realtà ampiamente colmato dal fatto che la Keeland sia una bravissima improvvisatrice e riesca a creare situazioni e dialoghi che facciano si che la storia non abbia mai un vero e proprio cedimento nel noioso o dal ritmo calante.

Ciò che mi ha permesso di classificare "Bossman" come un romanzo che è decisamente valso i soldi spesi da uno che andava invece cestinato è stata innanzitutto la trama. Quest'ultima segue la vita di una ragazza di nome Reese, la quale è nel bel mezzo di uno degli appuntamenti più brutti (o forse il più brutto) della sua vita e disperata decide di andare in bagno per telefonare all'amica e chiederle aiuto. Proprio mentre sta facendo la telefonata incontra l'uomo che le cambierà non solo la serata, ma anche la vita. L'uomo in questione si chiama Chase e non solo le permetterà di arrivare sana e salva alla fine dell'appuntamento, ma è anche l'uomo che sarà il suo nuovo capo! 

Ok, direte, niente di nuovo, visto che più o meno tutti noi abbiamo letto almeno una volta nella vita un romanzo a sfondo romantico dove il/la protagonista si innamorava del suo capo ... è vero, lo so, ma qui la cosa che fa si che non gettiate il romanzo nel cestino è che la Keeland è un'autrice davvero molto simpatica, ironica e brillante, tanto almeno da riempire la storia di umorismo, di sana ironia, di battibecchi ben orchestrati e di buon umore senza però rendere ridicoli i protagonisti o la trama dimenticando di appassionare con una storia romantica che è a dir poco irresistibile. Ve lo garantisco. 

In "Bossman"  c'è tanta passione, che cresce e che si nutre di tensione, di aspettative, di opposizione all'amore (soprattutto da parte di una Reese davvero molto scottata da una relazione precedente) ma c'è anche, e soprattutto, una voglia di conquista (la quale parte principalmente da Chase) che ti porta, come lettore/lettrice, a leggere pagina dopo pagina fino a leggere alle quattro della mattina perché non vuoi far cessare di brillare quella scintilla ... quella magia che si è creata tra i due protagonisti. 

E' un romanzo davvero molto, ma molto carino, che mi sento di consigliare a tutti coloro che vogliono una storia indubbiamente romantica ma al contempo molto divertente, ironica e che ha il pregio di essere molto coinvolgente. Davvero, ne vale la pena!!!





Vi Keeland
Con più di un milione di libri venduti, Vi Keeland si è affermata come una delle autrici di maggiore successo della sua generazione e i suoi romanzi sono tradotti in dodici lingue. Vive a New York con il marito, che ha incontrato all’età di sei anni, e i loro tre figli...

Nessun commento: