I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Harry Potter torna ... illustrato!

sabato 11 novembre 2017

Arrivo, come ogni tanto accade, con un po' di ritardo rispetto a quanto mi era prefissata, per aggiornarvi su un'uscita che mi sta particolarmente a cuore. Perché? Perché è l'edizione illustrata di uno dei romanzi che sin dal momento in cui l'ho letto la prima volta è riuscito a conquistarmi senza se e senza ma. Sto parlando dell'edizione, con disegni, di Harry Potter!!!

Esce infatti, anche quest'anno, poco prima di Natale (così possiamo sperare di vederlo sotto l'albero) questa edizione bellissima e molto speciale arricchita dai disegni di Jim Kay, che ha davvero colto lo spirito della serie di HP e ha meravigliosamente ritratto il mondo fantastico nel quale si muove.

Non dico altro e vi lascio con le informazioni che possono interessarvi se non aspettavate altro che questo nuovo libro per rileggere questa storia fantastica!!! Buona lettura!!!


“Le illustrazioni di Jim Kay mi hanno profondamente commosso. 
Amo il modo in cui ha saputo prestare il suo talento 
per interpretare il mondo di Harry Potter,
 ne sono al contempo grata e onorata.”
J.K. Rowling

...oOo...
Harry Potter
e il 
Prigioniero di Azkaban
di J.K.Rowling
pagine 326
prezzo 34,90€
Salani
disponibile dal 26 ottobre
..o..


Il Signore Oscuro è solo e senza amici, abbandonato dai suoi seguaci. Il suo servo è rimasto in catene per dodici anni. Questa notte, prima di mezzanotte, il servo si libererà e cercherà di unirsi al padrone. 
Una terribile minaccia incombe sulla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. 
Sirius Black, il famigerato assassino, è evaso dalla prigione di Azkaban. È in caccia e la sua preda è proprio a Hogwarts, dove Harry e i suoi amici stanno per cominciare il loro terzo anno. 
Nonostante la sorveglianza dei Dissennatori la scuola non è più un luogo sicuro, perché al suo interno si nasconde un traditore... 
In un vortice di emozionanti colpi di scena, tra mappe stregate e ippogrifi scontrosi, J.K. Rowling conduce il lettore nel terzo capitolo della saga, qui in una edizione illustrata da Jim Kay




...o. Per vedere una piccola chicca .o...
Recatevi a questo indirizzo e premete play!!!
--



J. K. Rowling
Joanne Rowling (Bristol, 31 luglio 1965) è una scrittrice britannica. La sua fama è legata alla serie di romanzi di Harry Potter, che ha scritto firmandosi con lo pseudonimo di J. K. Rowling (in cui "K" sta per Kathleen, nome della nonna). I suoi libri della saga potteriana hanno riscontrato un successo internazionale e hanno vinto numerosi premi; da essi è stata inoltre tratta una fortunata serie di film. In una classifica del 2006, stilata della rivista americana Forbes, J. K. Rowling si èposizionata al 48°posto nella "Celebrity Top 100" dei personaggi più potenti e influenti del mondo. Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83esimo posto nella classifica dei geni viventi. Osannata dai fan di tutto il mondo, la serie ha venduto oltre 450 milioni di copie, battendo ogni record; è stata tradotta in settantotto lingue e trasposta in otto film di successo planetario. Ha scritto per beneficenza tre libri legati al mondo di Harry Potter: Il Quidditch attraverso i secoli, Gli animali fantastici e dove trovarli (a sostegno di Comic Relief) e Le fiabe di Beda il Bardo (a sostegno di Lumos). È autrice della sceneggiatura del film ispirato agli Animali fantastici. Nel 2012 ha lanciato Pottermore, un progetto digitale in cui i fan possono accedere a materiale nuovo e ad approfondimenti sull’universo magico da lei creato. Il seggio vacante, è il suo primo romanzo per adulti, da cui è stata tratta una miniserie televisiva prodotta da BBC e HBO, vista da milioni di spettatori; inoltre ha pubblicato una serie di gialli sotto lo pseudonimo di Robert Galbraith, tutti per Salani. È stata insignita dell’Ordine dell’Impero Britannico (OBE) per il suo prezioso contributo alla letteratura per ragazzi, e ha ricevuto numerosi altri premi e onorificenze tra cui la Legione d’Onore francese e il Premio Hans Christian Andersen.

Nessun commento: