E&E: Estate & Erotismo

lunedì 2 luglio 2012




Ho pensato che siccome molti/e di voi hanno gradito - e non poco - l'uscita di "Cinquanta sfumatue di grigio (e nero) e presto anche di rosso" magari potrebbero interessarvi  queste letture - ammalianti e seducenti -  presenti e passate, con la particolarità di  avere un tocco  - talvolta - più elegante rispetto al libro della James, che sebbene non abbiano dato adito allo stesso clamore del citato bestseller "Cinquanta sfumature di grigio", rientrano nel filone erotico con annessa analisi introspettiva dei protagonisti.
I romanzi che vi propongo oggi sono nuove letture appena approdate in libreria che ho trocato interessanti, letture italiane di nicchia e vecchi inaffondabili classici  (la narrartiva contemporanea mi avrebbe portato a un elenco lunghissimo!) - dove il sesso è utilizzato come mezzo per raggiungere un precipuo scopo, quale che esso sia: dimenticare, annegare i dispiaceri anche se per poco, la perdizione, l'alienarsi nel piacere stesso, sprofondare nell'altro, il piacere e basta ma anche per conoscere se stesssi e l'altro/a, come strumento di fusione, di comunicazione non verbale, con l'aggiunta di tutti i significati personali e le sfumature che in essi possiamo individuare...


Vi lascio con  questo famoso aforisma che trovo più che mai appropriato:

"Il sesso perde
ogni potere quando
diventa esplicito.
meccanico. ripetuto.
quando diventa un'ossessione
meccanicistica. Diventa
una noia. Il sesso deve
essere innaffiato
di lacrime.
di riate. di parole.
di promesse.
di scenate.
di gelosia.
di tutte le spezie.
della paura.
di viaggi all'estero.
di facce nuove.
di romanzi.
di racconti.
di sogni.
di fantasia.
di musica, di danza.
di oppio, di vino..."

Anais Nin "Il Delta di Venere
"


Le nuove uscite:

Monsieur Seguitemi perchè 
presto ne farò la recensione!






---oOo---
Monsieur
di Emma Backer  
pagine 350
prezzo 18,00 €
Dalai editore
già disponibile
--o--









Ellie, vent'anni, conduce un'esistenza leggera e spensierata fino al giorno in cui incontra Monsieur, un chirurgo sposato sulla cinquantina, amante della letteratura erotica quanto lei. All'inizio in forma epistolare, la loro relazione prende il volo nella camera di un hotel parigino del quindicesimo arrondissement. Sulla scia di incontri clandestini e telefonate fugaci, Ellie vivrà mesi di febbricitante attesa. Un vortice di voluttà da cui sarà sempre più difficile uscire.

Incipit:

Ho incrociato il figlio maggiore di Monsieur sulla linea 1, a Charles-de-Gaulle-Étoile. Era l’ora dell’uscita da scuola, e tutti i treni erano stati presi d’assalto da orde di liceali chiassosi. Ho dovuto alzarmi per permettere a una nuova infornata di incastrarsi nel mio vagone già affollato, ed è stato in quel momento che un gomito terribilmente appuntito mi si è conficcato nella schiena tanto da indurmi a sollevare gli occhi dal libro… per piegarmi al consueto scambio di scuse indifferenti, senza nemmeno toglierci gli auricolari  dei rispettivi iPod. Come al solito non ero del tutto convinta dell’utilità di scusarmi: di cosa? Di esistere? Di avere una schiena? [...]

Prosegue su:
 http://www.10righedailibri.it/sites/default/files/primapagine_pdf/dalaiMonsieur.pdf

I Grandi Classici:







---oOo---
Le età di Lulù
di Almudena Grandes
pagine 240
prezzo 1o,00 €
Tea editore
già disponibile
--o--







Per Lulù, protagonista di questa opera prima, l'erotismo ha i caratteri di un'ossessione, di una condanna da scontare, di un richiamo che la spinge a sperimentare le estreme, più offensive forme di trasgressione: conseguenza paradossale di una prima, violenta e tenera esperienza avuta a quindici anni con Pablo, amico di famiglia di dodici anni più vecchio di lei, e del rapporto che i due hanno coltivato nella lontananza e nel desiderio fino a ritrovarsi e a sposarsi. Ma è un rapporto fondato sulla pratica del libertinaggio. La prossima età di Lulù sarà quella della fuga da Pablo e del tentativo di costruire un'esistenza autonoma: rimane però, irresistibile, l'attrazione per la sessualità più torbida e sfrenata, incarnata nella intensa figura di Ely.  





 
---oOo---
Il Delta del venere
di Anais Nin
pagine 288
prezzo 1o,00 €
Bompiani
già disponibile
--o--









Un collezionista di libri nel 1940 offrì a Henry Miller cento dollari per scrivere racconti erotici. Henry accettò entusiasta, ma ben presto si stancò e passò l'incarico all'amica Anais che dovette . attenersi a un solo monito: "Si concentri sul sesso. Lasci perdere la poesia." Trascorse così interi giorni in biblioteca a studiare il Kama Sutra e ad ascoltare le avventure più spinte degli amici, e come lei stessa ricorda, tutte le mattine, dopo colazione, si sedeva a scrivere la sua dose di pornografia. Bizzarri, esagerati, ironici, in questi racconti erotici Anais Nin sonda tutti i misteri della sensualità femminile.






---oOo---
Histoire d'O
di Anais Nin
pagine 170
prezzo 18 €
ES
già disponibile
--o--








 "Se c'è una parola che mi pervade l'animo quando penso a O, questa è pudore. Sarebbe troppo arduo motivarla. E quel vento che corre incessante, che attraversa tutte le stanze. Così soffia anche in O uno spirito, non saprei dir quale, sempre puro e violento, senza tregua, senza ombre. Uno spirito decisivo, che nulla può turbare, né i sospiri né gli onori, né l'estasi né la nausea. L'"Histoire d'O", dall'inizio alla fine, procede come un'azione travolgente. Evoca un discorso più che una mera effusione; una lettera più che un diario intimo. Ma a chi è indirizzata la lettera? E chi vuole persuadere il discorso? A chi domandarlo? Non so neppure chi lei sia. Che lei sia una donna, non lo dubito minimamente. Non tanto per i particolari che si compiace di descrivere: le vesti di satin verde, i corsetti, le gonne arrotolate più volte, "come un ricciolo su un bigodino". Ma per il fatto che O, il giorno che Rene le infligge nuovi supplizi, mantiene una sufficiente presenza di spirito per osservare che le pantofole dell'amante sono sgualcite, bisognerà comperargliene di nuove. Ecco quel che mi sembra pressoché inconcepibile. Ecco quel che un uomo non avrebbe mai notato e, comunque, non avrebbe mai osato dire."


L' amante di Lady Chatterley




 ---oOo---
L'Amante di
Lady Chatterley
di David H. Lawrence
pagine 448
prezzo 8,90 €
Bur
già disponibile
--o--







Giudicato oltraggioso e scandaloso, processato, censurato, messo all'indice, proibito: questo l'itinerario della storia degli amori tra una nobildonna, Connie Chatterley, e il guardacaccia Mellors. Un libro che presenta una nuova fisiologia del rapporto tra uomo e donna, in base alla quale essi possono conoscersi nella loro essenza più vera, reale e spirituale solo attraverso un sesso vissuto come mistica comunione e fusione reciproca. Un romanzo che pone in primo piano la prevalenza dell'istinto sul comportamento dettato dalle regole sociali e dalla morale corrente. 

Tropico del Cancro




 ---oOo---
Tropico del cancro
di Hanry Miller
pagine 400
prezzo 10 €
Mondadori
già disponibile
--o--








Romanzo in prima persona, o meglio vera e propria autobiografia con il ritmo narrativo di un romanzo, l'opera racconta, con linguaggio fluidamente realistico, la vita e le imprese dell'autore e dei suoi amici, aspiranti artisti, nei quartieri poveri della Parigi degli anni '30. Una storia piena di alberghi modesti, di stanze infestate dalle cimici, di risse e di sbornie ricorrenti, di emigrati, di truffe e di postriboli, ma soprattutto un'avventura umana di straordinario spessore, un simbolico viaggio lontano da tutte le convenzioni, alla scoperta della propria identità. Apparso nel 1934 a Parigi, il libro conquistò subito notorietà più per i suoi presunti contenuti pornografici che per il suo straordinario e innovativo valore letterario.

Chéri. Ediz. integrale




 --oOo---
Cherie
di Colette
pagine 139
prezzo 6 €
Newton & Compton
già disponibile
--o--








Chéri è uno dei capolavori di Colette, il primo di quei suoi grandi libri che l'hanno resa, come è stato scritto, "celebre se non immortale": stupendo ritratto di un'epoca e di un ambiente, sottilissima e spietata indagine psicologica, questo romanzo scava e fruga con crudele lucidità nelle pieghe più riposte di una passione "impossibile" e "scandalosa" tra una donna matura e un ragazzo troppo bello, giovane e viziato; una passione sulla quale aleggiano, sempre più visibili e minacciosi, i fantasmi della solitudine, della tristezza, della sconfitta, della vecchiaia. La rappresentazione beffarda di un certo ambiente mondano, la sofisticata analisi dell'animo femminile, il fascino crudele della seduzione, l'ironica tristezza della scrittrice fanno di Chéri una delle opere più intriganti e più famose di Colette. Chéri è stato adattato per il cinema in un film diretto da Stephen Frears, protagonisti Michelle Pfeiffer e Rupert Friend. 
I Connazionali

Autobiografia erotica di Aristide Gambía


 ---oOo---
Autobiografia erotica 
 di Aristide Gambía
di Starnone Domenico
prezzo  € 20,00
pagine 456
Einaudi 
già disponibile
--o--











Aristide Gambía ha 58 anni, un lavoro interessante, tre matrimoni falliti, quattro figli, una vita sessuale intensa. Un giorno riceve una lettera da parte di una donna con cui ha avuto una rapida avventura in gioventú: da quel ricordo sfuocato nasce in entrambi una voglia di raccontare e raccontarsi che è un gioco impudico e molto serio. A ogni appuntamento le loro memorie debordano, inseguendo i dettagli della trepidazione di allora, e il linguaggio si fa sempre piú esplicito, osceno, anche grazie al dialetto. Sono due persone mature, che non provano niente l'una per l'altra, che si appassionano al puro e semplice progetto di restituirsi con le parole l'esperienza erotica di un'intera vita, facendo entrare in corto circuito il tempo in cui quasi tutto doveva ancora accadere e quello in cui quasi tutto ormai è accaduto. Ma si tratta davvero soltanto di un gioco? Ogni esperienza erotica di Gambía è una balaustra affacciata sulle fantasie maschili e le pratiche sessuali di un'epoca. E se ci si sporge, quel concentrato di vita smuove i ricordi del lettore stesso, riannoda i fili tra scampoli distanti di vita che si urtano e si integrano, come nella letteratura. Ci accorgiamo leggendo che il sesso contiene ed esalta la nostra relazione con gli altri, con il tempo, con noi stessi. È un laboratorio di esperienza e d'immaginazione, un serbatoio di parole, un'inesauribile fonte di vitalità, un autentico enigma. Un angolo di noi che dice tutto. Domenico Starnone scrive un libro audace, nel linguaggio ma soprattutto negli obiettivi. Raccontare la vita di un uomo tutta dal versante del piacere, ripercorrendo le tappe di un lento, forse mai terminato apprendistato che attraversa la seconda metà del Novecento. E raccontare così lo stupore, il senso dell'infrazione e dello sconfinamento di fronte al mistero del desiderio, maschile ma anche femminile. Desiderio riottoso, che non si lascia mai davvero disciplinare.


 




---oOo---
Eroticamente. Vol. 1& 2

di AAVV
prezzo  € 18 e 12,90
pagine 105
Casini
già disponibile
--o--








Eroticamente, raccolta di racconti scritti da nove autori, fra uomini e donne, si presenta agli occhi del lettore come un campionario di situazioni che fotografano uno scorcio dell'immaginario degli scrittori di erotismo nell'era del web. Alcuni seguono uno stile diaristico e introspettivo, a volte ricco di metafore e simbolismi. Altri si discostano da quella che possiamo considerare una consuetudine della narrativa erotica (spesso intesa come semplice intrattenimento) con trovate interessanti anche a livello di forma. Lo stile propriamente erotico può così contaminarsi con approcci fantastico-grotteschi o “romantic-fetish”… e a volte esprimersi anche con brevi sketch. Si conferma una tendenza femminile a considerare un “erotismo dei cuori” e delle passioni come l'anima principale di ossessioni e sogni segreti. Donne affamate di un amore divorante, turbate dal trasporto passionale in modo talvolta nevrotico... Alla ricerca costante di un elemento esterno, maschile, che le tranquillizzi, le faccia scoprire il senso dell’essere donne… in una scrittura comunque “dedicata”, che parla in seconda persona. Non mancano eccezioni in cui trovano sfogo vendette, rivalse e soluzioni che vedono le protagoniste femminili come eroine emancipate artefici del loro destino. L’interesse maschile invece si rivolge per lo più a fantasie di dominazione e feticismo, se pur con una certa leggerezza, o affronta la narrazione delle storie e dei personaggi e l’argomento erotico con un certo distacco ironico. In altri casi si esprime in una prosa ritmica e sincopata dallo stile ricercato. Con l’auspicio che questa raccolta possa essere un invito a cogliere la pluralità delle nostre esperienze dell’eros e delle sue molteplici sfumature, vi auguro una buona lettura.

La separazione del maschio 




 ---oOo---
La separazione del maschio
di Piccolo Francesco
prezzo  € 11,00
pagine 198
Einaudi
già disponibile
--o--








Le troppe vite di un uomo a quarant'anni: il matrimonio, il desiderio, la paternità, il tradimento, il senso di colpa. E soprattutto, il sesso. Un romanzo scandaloso e disarmante come una confessione. Ci sono libri destinati a ricoprire il mondo con una coltre di parole. Ce ne sono altri che sollevano l'angolo del tappeto per vedere quanta polvere c'è sotto. Il maschio che parla in questo romanzo è un poligamo recidivo e impenitente, ma anche un padre capace di tenerezza e di attenzione, un marito allegro e appassionato. Il sistema in apparenza è semplice, basta scomporre le giornate in segmenti, per cercare di vivere molteplici vite: frammenti di tempo, storie parallele, frazioni di felicità possibile. Per non parlare del sesso, che è un pensiero costante: un'ossessione e una consuetudine, un linguaggio, un modo per entrare in contatto con il mondo esterno. Più ancora della seduzione e della conquista, più dell'amore che in forme diverse è parte fondamentale di ciascuna relazione. Ascoltando il suo racconto ci ritroviamo a ridere, sorridere e pensare, e mentre inorridiamo delle sue malefatte siamo costretti a riconoscere quanta verità ci sia nelle sue parole. È questo La separazione del maschio, dunque: la speranza (vana?) di riuscire a tenere tutto insieme, di dare e prendere felicità e piacere eludendo - spudoratamente - il senso di colpa. Dove per maschio s'intende davvero, genericamente, il maschio di uomo all'apice dell'età riproduttiva. E per separazione s'intendono due cose: quella, letterale, dalla moglie, a cui sembra condurre fatalmente il percorso del romanzo; e quella, fisica e metaforica, che divide all'interno dello stesso uomo gli impulsi e i sentimenti. Per scoprire, amaramente, che la felice separazione è un'utopia, perché lo spirito non è all'altezza di tanto filosofico materialismo.

2 commenti:

Nina Pennacchi ha detto...

Qua mi tocca prendere appunti... fa caldo e non ho mai letto un libro erotico per intero... forse è il caso che io cominci ;)
Grazie per lo spunto! :)

Endimione Birches ha detto...

;)))))