Recensione: "Bitten" di Kelley Armstrong

giovedì 24 gennaio 2013


bitten_kelley_armstrong_fazi


---oOo---
Bitten.
La notte 
dei lupi
di Kelley Armstrong
pagine 463
prezzo € 10,00
Fazi Editore
già disponibile
--o--






Romanzi della serie Women of the Otherworld (i racconti non sono elencati)

1. Bitten - Bitten. La notte dei lupi
2. Stolen - Stolen
3. Dime Store Magic - Il destino di una strega
4. Industrial Magic - Paige
5. Haunted - Eve
6. Broken - Elena
7. No Humans Involved - Jaime
8. Personal Demon - Hope e Lucas
9. Living with the Dead - narratori multipli
10. Frostbitten - Elena
11. Waking the Witch - Savannah
12. Spellbound - narratori multipli
13. Thirteen - Savannah


cover ediz economica

Toronto, ai nostri tempi. Elena Michaels è una giornalista di successo, ha un ragazzo normale che la vorrebbe sposare, ama correre di notte, correre veloce come il vento.
Non sono certo le strade buie o i tipi loschi a farle paura perché dalla sua ha qualcosa di straordinario.
È l'unica donna licantropo al mondo.
Ha abbandonato il suo clan d'appartenenza e i comfort della villa, loro quartier generale, per una vita ordinaria. Indietro non si è lasciata solo un Branco ma anche Clay, colui che l'ha tradita trasformandola in un licantropo.

Dime Store Magic (Women of the Otherworld, #3)
cover originale
 Sarà l'amore per l'unico uomo che davvero le abbia toccato il cuore e il forte sentimento di appartenenza ai licantropi che la ricondurranno indietro, quando il Branco avrà bisogno di lei.
È giunto per Elena il momento di scegliere tra l'amore per Clay e quello per il ragazzo della porta accanto, tra la sua nuova vita, tessuta su una tela labile e pregna di bugie, e la sua natura che, come la luna chiama le maree, la sta chiamando a sé.



 

Considerazioni.

Poche volte ho letto un romanzo che mi rapisse a tal punto. Le capacità narrarive della Armstrong infatti non sono notevoli, bensì notevolissime. Non so come spiegarvi in definitiva un romanzo scritto da lei. Non tanto una semplice avventura visibilmente accativante che è riuscita catturarmi nel mondo che ha creato - anche senza particolari elementi innovativi mai letti precedentemente, intendiamoci, ma in cui qua e la è comunque riuscita ad aggiungere una spruzzata originalità - quanto piuttosto una storia che entra sotto la pelle con dettagli, ricostruizioni di una vita parellala eventualmente possibile, a portata di mano se solo volessi vedere quegli elementi di paranormalità che il mio cevello e la mia educazione mi impongono di non vedere e nemmeno cercare, in fondo. 
 
Bene, questo romanzo, la storia che vi è contenuta in esso, il racconto della vita, delle decisioni, dei problemi dell'unica licantropa femmnina Elena, mi è piaciuta da impazzire, mi ha fatto tornare a quel periodo in cui le letture in cui mi perdevo mi catapultavano inconsciamente in un altro mondo, lontano, possibile e mio, e venivo riportata al mio reale quando mia madre mi ricordava che dovevo cenare o andare a scuola (se una lettura mi piaceva particolarmente non dormivo...da pazzi, direte!).

La cosa più particolare da dirvi è che non so di preciso cosa mi abbia catturato della confezione che prende il nome di "Bitten" la scrittura potente, la storia convincente, avvincente, sensuale, vissuta pienamente, pericolasamente e con moltissimo pathos da parte di Elena e mio. Lo dico orgogliosamente e senza vergogna!!

Non avevo ancora incontrato un'autrice, che almeno in ambito paranormal, riuscisse ad avere uno stile che parrebbe in contrasto con il genere in cui si colloca, ma al contempo vi rientri a pieno titolo e con una moltitudine di pregi e difetti che compensano l'un l'altro dando vita a una storia affascinante davvero.
 
Sebbene le decisioni di Elena non siano sempre comprensibili, o quelle che avrei fatto io, sono sempre ben giustificate, introspettativamente coerenti, in linea con il suo carattere; inoltre sebbene viva una vita apparentemente tranquilla e stabile, sente - e giunge alla consapevolezza - che qualcosa nel suo branco d'origine non vada come dovrebbe - ed infatti e così. Piano a piano viene coinvolta in un'avventura mozzafiato che abbandona le vestigia di quelle vecchie, che abbandona le apparenze di normalità e tranquillità sopportata con difficoltà e repressione e assurge a quella della sua natura: violenta e appassionata. Questo ha dei riflessi ovvi in ambito sentimentale, che sebbene non appaia subito come una parte fondamentale del romanzo, poi lo diventa suo malgrado e nostra fortuna. Bellissima e affascinante anche questa!

Mi domanderete: si ok, tutto magnifico per te, ma voglio dire, avrà pure dei difetti questa storia? Ed io prontamente vi risponderei e rispondo: ma ovvio che si!! Quale storia non contiene elementi che vorremmo fossero - anche in minima parte - differenti da quello che leggiamo? Ma come vi ho fatto presente già nelle scorse recensioni di autori particolarmente validi, un autore od una autrice che è brava, capace e può definirsi scrittore o scrittrice non da al lettore quello che vuole ma quello di cui ha bisogno, e sono cose profondamente differenti, siamo quasi vicino al baratro.


Kelley è brava e questo lo ha compreso, per cui inserisce molti elementi che "caricano" di tensione le scene clou e che rendono il lettore attento, a volte esigente nel voler vedere e leggere di più azione e meno dettagli di trasformazione e corse nelle foreste o rincorse in città. Ma ci sta, oserei dire che la smania di arrivare a dove mi conduce Kelley è soddisfacente e mi piace, mi piace il viaggio che mi fa affrontare per giungere allo scopo e trovo che sia brava nella narrazione e perfetta nella meccanica e nella struttura del racconto.

Consigliato? Si, assolutamente. C'è un qualcosa di splendido e perfetto in questa storia che ghermisce il lettore e mantiene le promesse e le aspettative a  cui ci conduce. Se amate il paranormal, molto sensuale e con molta azione è perfetto. Se poi amate le descrizioni ben fatte e le attenzioni ai dettagli, lo amerete davvero.



 

Kelley Armstrong, madre di tre figli, vive nella campagna dell’Ontario, dove è nata nel 1968. Oltre che della Saga Women of the otherworld, Kelley Armstrong è autrice anche della Trilogia young-adult The Darkest Powers, della quale è stato pubblicato The Summoning – Il Richiamo delle Ombre (Fazi, 2011).

Nessun commento: