I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione in pillole "L'opificio dei colori" di Stefano Amadei

domenica 25 febbraio 2018




...oOo...
L'opificio 
dei Colori
di Stefano Amadei
pagine 150
prezzo 5€
eBook 0.99€
CreateSpace Independent Publishing Platform 
già disponibile
Voto:
★★★★☆
..o..

Cameriere è un bel gattone bianco e nero con un piccolo problema: il suo padrone si chiama Nereo Carbone e progetta di eliminare ogni colore dalla Terra diffondendo la Grigite, vera minaccia per il mondo e per il cuore di tutti gli uomini. 
Aiutato dal magico pennello di Dorando, fondatore dell’Opificio dei Colori, il nostro amico a quattro zampe si ritrova in un’avventura ricca di colpi di scena all’inseguimento della Coloressenza, unica risorsa in grado di dissolvere la Grigite. 
Ma sarà solo grazie all’amore che Cameriere troverà in sé la forza di reagire e di donare alla Terra una nuova speranza fatta di splendidi e rinnovati colori. 





Considerazioni.
"L'opificio dei colori" è una storia molto particolare, sopra le righe, dai toni scanzonati,  leggeri, ma soprattutto colorati, bizzarri e decisamente fantasiosi che ci porta per mano in un mondo, quello creato da Amadei, in cui i gatti hanno intenzioni buone e cercano di mandare all'aria i piani malvagi dei loro padroni.

La storia in questione (di cui l'idea mi è piaciuta parecchio) mi ha condotto in mondo di colori vivaci e personaggi allegri, spontanei, ma anche avventurosi e combattivi, in cui ho incontrato un bel gattone di nome Cameriere, il quale prende coscienza del fatto che il suo padrone, di nome Nero Carbone, vuole far sparire dal mondo i colori, portando la Grigite, la quale sarebbe in grado di modificare tutto il mondo ed anche il cuore di tutti gli uomini.
Per fortuna, ad aiutare Cameriere, ci sarà un pennello magico, quello di Dorando, ovvero il fondatore dell'Opificio dei colori.


Cameriere si troverà in un'avventura davvero molto speciale e ricca di colpi di scena pronti a girare sempre le carte in tavola, all'inseguimento della Coloressenza, l'unica cosa che ha il potere di combattere la Grigite e salvare il mondo.

Come vi dicevo in apertura di questa recensione, ho apprezzato molto questa storia piena di passione per i colori e per gli animali, che si avvicina in punta di piedi per conquistarti con la sua voglia di avventura e spontaneità. Posso inoltre dirvi che se volete leggere di un'avventura adatta a grandi e piccini, questa sarà una lettura particolarmente interessante e piacevole, che porta non solo ad apprezzare qualcosa che diamo per scontato ogni singolo giorno, come la presenza dei colori e degli animali (entrambi assolutamente necessari per completare quel sentimenti che si chiama felicità), ma ci permette di vedere sotto un'altra luce la lotta (qui proprio bene marcata ed evidente) tra bene e male. 

Posso inoltre confessarvi di aver apprezzato moltissimo lo stile dei Amadei, il quale riesce a rendere bene descrizioni, personaggi e situazioni. "L'opificio dei colori" mi ha convinto non solo perché è una storia semplice e coinvolgente, ma anche perché è davvero ben scritto, narrato e strutturato. 

Se volete leggere qualcosa di magico, ma che vari anche un po' sul tema, potete affrontare tranquillamente questa lettura che vi piacerà senz'altro! Consigliato.






Stefano Amadei 
Nasce a Varese (Va) il 28/10/1974 e si diploma in Ragioneria nel 1993. Collabora con il periodico locale “Ora e Qui”, quindi alla Rivista Civica Spazio Aperto mantenendo una rubrica di recensione di libri. Partecipa a corsi di scrittura e di poesia indetti nell'ambito del Premio Chiara e, negli ultimi anni, a corsi di scrittura creativa. Scrive principalmente storie, fiabe e racconti per bambini e per l'infanzia. Nel 2012 vince il secondo premio del concorso letterario "Sassi&Parole" indetto dal comune di Mercallo con il racconto "Mai Stata Sognata", favola che narra il sogno visto con gli occhi di una bambina. Nel 2014 pubblica Racconti Svolazzanti, un ebook illustrato comprendente una raccolta di dodici fiabe per bambini; nel 2016 il titolo viene tradotto in lingua inglese (Flyaway Tales), in Francese (Contes Flottants) e in spagnolo (Fabulas Voladoras). Nel 2018 è la volta de L’Opificio dei Colori suo primo romanzo. Vive a Ispra e assieme alla moglie Tiziana è felice genitore della piccola Ivana.


Nessun commento: