☆ I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY ☆
Il meglio ... scelto per voi!

venerdì 30 marzo 2012







Dovete sapere che ultimamente mi sono appassionata alla "letteratura Zombie". Non che ami alla follia il genere, anzi, ammetto di aver visto con un solo occhio aperto la serie tv "Walkind Dead", ma se caratterizzati in un certo modo, i morti viventi non mi dispiacciono! Sapendo che non a tutti possa andare a genio questo tipo letteratura e capendo che alcuni, come me, possa voler approdare al genere, ma senza svenire, proverò ad indicare quali libri di questo genere possano piacere senza schifare (perdonate il francesismo) il lettore poco audace e quali invece siano adeguati a stomaci, come dire, più robusti.

Ma andiamo con ordine, non le volete sapere alcune cosette sul genere?
1. Zombi?

Zombie è un termine di origine haitiana ed è collegato ai riti Vudù, tipici della zona caraibica. Come? Pare che nelle credenze popolari di Haiti, esistano (o per lo meno esistessero) dei sacerdoti chiamati "bokor" in grado di catturare, tramite un particolare rito, una parte dell'anima umana (o piccolo angelo guardiano) e indurre, nella persona alla quale si rubava, una sorta di perenne letargia, riducendola a  "morto vivente" ; una volta intrappolato il piccolo angelo guardiano il bakor, anche anni dopo la sepoltura del cadavere - era in grado, passando il contenitore in cui aveva catturato il piccolo angelo guardiano sotto il naso del cadavere, di riesumare il corpo del defunto e rendendolo suo schiavo.
Si è cercato, nella raltà, di dare risposte a queste credenze, talvolta molto complicate, tutte riconduncibile a droghe e/o intrugli che confondessero la mente e la volontà della vittima ignara, nonchè di simulare la morte della stessa, ma sono solo illazioni circa ataviche leggende. La più particolare?

"Si narra di individui haitiani del ceto povero, indotti ad uno stato di morte apparente da individui senza scrupoli, frettolosamente sepolti dai familiari e presto riesumati per venir loro somministrato un blando antidoto che ripristinerebbe le funzioni vitali senza però restituire la volontà. Le vittime incapaci di qualsiasi resistenza verrebbero asserviti come schiavi per le piantagioni di canna da zucchero". Mi vengono i brividi...

2. Ascesa di un mito.

Il fenomeno "Zombie" vero e proprio nasce grazie alla pellicola cinematografica e si ha nel 1932, da quello che viene riconosciuto come il primo film di genere "L'isola degli zombies" , dove la giovane vittima protagonista non è realmente morta; rimane tuttavia "La notte dei morti viventi", del 1968, il film cult per eccellenza, di George Romero, quello che ha creato il prototipo-zombie, cioè quello corrispondente all'immagine che abbiamo tutt'ora degli zombie, quali veri e propri squadroni di deceduti resuscitati pronti a divorare gli umani, possibilmente in uno scenario Apocalittico!
Il film fu importante anche per aver ispirato (oltre l'omonimo libro "La notte dei morti viventi" di John Russo) il romanzo di Richard Matheson  "Io sono leggenda", dove sebbene non venga utilizzato il nome di "zombie", il riferimento appare abbastanza chiaro.

  

 3. Quali sono i romanzi che non possono mancare in una Zombie Library (ma non tutti adatti ad un pubblico più sensibile, in quanto potrebbero esserci/ ci sono elementi horror)?





  • World War Z. La guerra mondiale degli zombi, 2006 (World War Z: An Oral History of the Zombie War) di Max Brooks. Scritto sotto forma di documentario post apocalittico, con interviste ai sopravvissuti. Sta girandosi quest'anno il film tratto da questo libro con protagonista Brad Pitt.Comincia in uno sperduto paesino della Cina. E subito dilaga in tutto il mondo. La piaga, la peste ambulante, l'epidemia. La guerra degli zombi. Creature mostruose che contagiano e fagocitano il nostro pianeta, la nostra casa. I sopravvissuti sono pochi. Una storia irreale? Il semplice parto della fantasia di uno scrittore? Forse. Max Brooks, con l'artificio di una raccolta di interviste "sul campo", dà vita a un affresco in cui le tante e diverse voci ricreate e animate in questo libro parlano di guerra, sofferenza e solitudine, ma anche di speranza, coraggio e nobiltà.
  • Manuale per sopravvivere agli zombi, 2007 (World War Z: An Oral History of the Zombie War) di Max Brooks. Scritto sottoforma di guida, con appositi capitoli e sezioni. Dall'età della pietra a quella dell'informazione, i morti viventi sono sempre stati un pericolo per la razza umana. Stanno tornando e sono affamati. I più importanti attacchi dall'alba dell'umanità. Dalla savana africana alle legioni dell'antica Roma, dalle esplorazioni di Francis Drake all'Unione Sovietica: ogni civiltà ha affrontato gli zombi. Questa graphic novel raccoglie i racconti più eroici e orrorifici. La massima autorità mondiale sugli zombi mostra come in altri tempi e in altre culture gli uomini hanno affrontato questa terribile piaga. Scavando nel passato possiamo sperare di sopravvivere alle minacce del presente.

  • Joe Ledger Series di Jonathan Maberry :
    1. Patient Zero, 2009. Qui Joe Legder, il protagonista, è un poliziotto di Baltimora, temprato e disilluso dalla vita e ben conscio del male che l’uomo riesce a fare ai suoi simili. Un giorno, accidentalmente, s’imbatte in un terrorista. Da quel momento le cose, per lui, prenderanno una piega inaspettata. Si troverà, infatti, a unirsi a una task force militare d’elite, chiamata Echo, appartenente a un’agenzia governativa segreta, il Dipartimento delle Scienze Militari, che sta cercando di fermare alcuni fondamentalisti religiosi intenzionati a infettare gli Stati Uniti con un virus in grado si trasformare le persone in zombie.
    2. The Dragon Factory, 2010
    3. The King of Plagues, 2011
    4. Assasin’s Code, 2012

    5. ?
  • The Benny Imura series di Jonathan Maberry                  
    1. Rot & Ruin, 2010 Benny vive in un’ ”area protetta” della California Centrale, Mountainside; ha amici, amiche e anche una ragazza. A Mountainside, in seno a una società che profuma di distopia, ogni quindicenne deve scegliere un lavoro, salvo vedersi dimezzare le razioni alimentari. Controvoglia, Benny diventa cacciatore di zombie come il famoso fratellastro Tom, che lui non apprezza e che ritiene responsabile della morte dei genitori. Con Tom, là fuori, nello sconfinato mondo degli zombie oltre le recinzioni, chiamato Rot & Ruin, il ragazzo scoprirà moltissime cose. Sul mondo - dentro e fuori le recinzioni - su se stesso, sul fratello e sulla vita.                                                
    2. Dust & Decay                                                                            
    3. Flash & Bone,  2012
    4. Fire & Ash, 2013
  •  As The World Dies Trilogy di Rhiannon Frater
    1. The First Days, 2008-2011.  La mattina in cui il mondo finisce, Katie si sta preparando per   il tribunale e la casalinga Jenni si prende cura della famiglia. Meno di due ore dopo stannoentrambe fuggendo per salvare le loro vite da un’orda di zombie ». Non senza che la povera Jenni abbia visto il marito mangiare il figlioletto...Costrette insieme dalle circostanze, le due donne diventano potenti zombie-killers e cominciano a falciare tutti i non morti che si frappongo tra loro e il campeggio infetto del figliastro di Jenni.
    2. Fighting to Survive, 2009-2011
    3. Siege, 2009-2012
  •   Apocalisse Z Series. di Loureiro Manel.
      1. Apocalisse Z. Ha trent'anni. È un avvocato. Vive in una cittadina della Galizia, in Spagna.  Come tutti, apprende la notizia dalla televisione: in una piccola repubblica del Caucaso, un gruppo di guerriglieri ha preso d'assalto una base militare russa. Un "normale" atto terroristico in una delle zone più turbolente e instabili del pianeta? Così sembra. Ben presto, però, s'insinua il sospetto che sia successo qualcosa di più grave. Qualcosa che non può essere controllato. Un'esplosione atomica? Un virus? Tra lo sconcerto generale, la Russia annuncia la chiusura delle proprie frontiere e, nel giro di pochi giorni, tutti i Paesi dell'Unione Europea fanno lo stesso. Poi intere città vengono isolate e messe in quarantena. Poi entra in vigore la legge marziale. Ma è tutto inutile. Ormai niente è più come prima. Non c'è elettricità, manca l'acqua potabile, la benzina è finita, gli scaffali dei negozi sono vuoti. Nessun uomo gira per le strade. Perché chi lo fa non è più un uomo. È diventato uno zombie. Ha trent'anni. È un avvocato. Vive in una cittadina della Galizia, in Spagna. E forse è l'unico sopravvissuto all'Apocalisse Z...
    2. Apocalisse Z. I giorni oscuri.
    Sono rimasti in quattro: Viktor Pritchenko, l'indomito pilota d'elicotteri ucraino; suor Cecilia, la tenace e abile infermiera; Lucia, la bellissima e impulsiva adolescente; e lui, il giovane avvocato che ha raccontato l'Apocalisse Z su Internet. Almeno fino a quando c'è stata Internet. Adesso, mentre sorvolano la Spagna e l'Africa settentrionale, hanno la prova che la civiltà, come la conoscevano, è davvero finita. Ovunque. L'unica speranza sono le Canarie che, in base alle poche notizie disponibili, sono state risparmiate dall'epidemia che ha trasformato gli uomini in zombie. Ma, quando arrivano a Tenerife, i quattro sopravvissuti scoprono che il cosiddetto "Punto Sicuro" è in realtà un inferno: l'isola è sovraffollata; mancano cibo, acqua e soprattutto medicinali, indispensabili per l'ultimo ospedale ancora operativo. Ecco perché ai due uomini viene immediatamente ordinato di partecipare a una missione rischiosissima: recuperare le scorte di farmaci dell'Hospital La Paz di Madrid, uno dei primi Punti Sicuri a cadere sotto la pressione inarrestabile degli zombie. Il gruppo è quindi costretto a dividersi e, mentre Viktor e l'avvocato si avventurano in una capitale spettrale e irriconoscibile, Lucia e suor Cecilia rimangono sull'isola, dove scopriranno che esistono creature ancora più pericolose dei morti: i vivi... 
  • Monster Nation di David Wellington. Qui causa tsunami, inizaino cannibalismo e orrore che annientano gli Stati Uniti e si vedono i morti che cominciano a risorgere.
  

4. E se volessi dormire stanotte (ovvero per chi vuole vederci anche un lato romantico e dolce o YA)?







  •   I Morti Viventi Sono Tra Noi di Thomas Plischke.
    La giovane Lily, studentessa inglese di antropologia, sta scrivendo una tesi di dottorato sugli zombie, ma non sa che questa sua passione sarà irrimediabilmente la causa della sua discesa nel mondo delle tenebre. Al funerale del nonno, la giovane conosce infatti Victor, uomo affascinante e ambiguo che, con il pretesto di darle importanti informazioni per la tesi, la accompagna a una festa dove, nel corso di uno strano gioco, un uomo travestito da zombie la morde. Da quel momento inizia una metamorfosi che conduce Lily a trasformarsi, lentamente ma inesorabilmente, in una morta vivente e a sfuggire a se stessa e agli altri abitanti del villaggio di Manger, regno degli zombie. Una zombie, tuttavia, non può amare né rifugiarsi nell’inferno in cui è stata trascinata senza fare del male a chi le sta accanto... ma, forse, un giorno, spinta dall’amore, potrà essere in grado di frenare i suoi impulsi omicidi.
    In questa speranza il destino di Lily… e la sua maledizione.
  • Orgoglio e pregiudizio e zombie (Pride and Prejudice and Zombies). È cosa nota e   universalmente riconosciuta che uno zombie in possesso di un cervello debba essere in cerca di altro cervello. Così inizia Orgoglio e pregiudizio e zombie, versione fedelmente aggiornata del celeberrimo (e amatissimo) capolavoro di Jane Austen, grazie a numerose scene «inedite» in cui, a farla da protagonisti, sono appunto gli zombie. Pubblicato da una piccola casa editrice americana, questo romanzo ha suscitato l’entusiasmo sia dei neofiti sia dei più fanatici ammiratori della Austen, scalando in breve tempo tutte le classifiche di vendita e imponendosi come il fenomeno editoriale dell’anno. E il motivo di un successo tanto clamoroso è semplice: al fascino di una storia d’amore senza tempo, si aggiunge il divertimento di una lotta senza esclusione di colpi contro l’orribile flagello che si è abbattuto sull’Inghilterra, arrivando fino al tranquillo villaggio di Meryton, dove l’indomita Elizabeth Bennet, insieme con le sue sorelle, è impegnata a contrastare orde di famelici morti viventi. Un ruolo che le calza a pennello, almeno finché non arriva il bello e scontroso Mr Darcy a distrarla... Pieno di romanticismo e avventura, di cuori infranti e cadaveri affamati, di argute schermaglie e duelli all’arma bianca, Orgoglio e pregiudizio e zombie trasforma una pietra miliare della letteratura mondiale in un libro che si ha, finalmente, davvero voglia di leggere. O che non si vede l’ora di rileggere.
  •   Mr. Darcy, vampyre di Grange Amanda. Elizabeth e Darcy, i protagonisti dell'indimenticabile Orgoglio e pregiudizio, si sono sposati e si accingono a raggiungere il Lake District, a nord del Paese, quando una misteriosa missiva indirizzata a Darcy sconvolge i loro piani all'ultimo momento. Gli sposi devono partire per un lungo viaggio in Europa, passando per Parigi, attraversando le Alpi per raggiungere infine Venezia. Elizabeth, tuttavia, percepisce uno strano turbamento nell'amato consorte: la loro, più che un vacanza, pare una fuga, e Darcy sembra preda di un terrore antico... Una storia d'amore leggendaria e immortale per una coppia leggendaria e... immortale. Una prova d'amore che porterà Elizabeth e Darcy fino alla bocca dell'inferno. 
  •   Serie Forest of Hands and Teeth di Carrie Ryan
    1. The Forest of Hands and Teeth, 2009 Nel mondo di Mary ci sono delle semplici verità.  La Congregazione delle Sorelle sa sempre cos'è meglio. I Guardiani proteggono e servono. Gli Sconsacrati non cederanno mai. E bisogna sempre sorvegliare il recinto che circonda il villaggio. Il recinto che protegge il villaggio dalla Foresta degli amori perduti e da coloro che la abitano, gli Sconsacrati. Ma poco a poco le verità di Mary crolleranno. Imparerà cose che non avrebbe mai voluto sapere sulle Sorelle e sui loro segreti, sui Guardiani e sul loro potere. E quando il recinto verrà aperto e il suo mondo cadrà nel caos, conoscerà gli Sconsacrati e il loro mistero. Dovrà scegliere tra il villaggio e il proprio futuro, tra colui che ama, Travis, e chi è innamorato di lei, Harry, il fratello maggiore di Travis. E dovrà affrontare la verità sulla Foresta degli amori perduti e sul destino di sua madre, sparita anni prima. Può esserci vita al di fuori di un mondo circondato da così tanta desolazione? Si può continuare ad amare in una situazione di continuo pericolo?
    2. The Dead Tossed Waves, 2010
    3. The Dark and Hollow Places, 2011
  •   Warm Bodies di Isaac Marion. R è uno zombie in piena crisi esistenziale. Cammina per un'America distrutta dalla guerra, segnata dal caos e dalla fame dissennata dei morti viventi. R, però, è ancora capace di desiderare, non gli bastano solo cervelli da mangiare e sangue da bere. Non ha ricordi né identità, non gli batte più il cuore e non sente il sapore dei cibi, la sua capacità di comunicare col mondo è ridotta a poche, stentate sillabe, eppure dentro di lui sopravvive un intero universo di emozioni. Un universo pieno di meraviglia e nostalgia. Un giorno, dopo aver divorato il cervello di un ragazzo, R compie una scelta inaspettata: intreccia una strana ma dolce relazione con la ragazza della sua vittima, Julie. Un evento mai accaduto prima, che sovverte le regole e va contro ogni logica. Vuole respirare, vuole vivere di nuovo, e Julie vuole aiutarlo. Il loro mondo però, grigio e in decomposizione, non cambierà senza prima uno scontro durissimo con...
 


 5. Se voglio divertirmi con gli zombie e so l'inglese?





 
  •    White Trash Zombie series di Diana Rowland.
    1. My Life As a White Trash Zombie, 2011. Angel Crawford è una perdente. Vivere con il padre alcolizzato nelle paludi del sud della Louisiana, ha abbandonato la scuola superiore, ha una fedina penale, che è stata licenziata dall'unico lavoro di merda su cui potesse contare. Ora, in libertà vigilata per un crimine, sembra che Angel non possa mai  tirarsi fuori dalla spirale verso il basso che ha preso la sua vita  Fino al giorno in cui si sveglia in un pronto soccorso dopo un'overdose di antidolorifici. Angeloricorda di aver avuto un incidente d'auto orribile, ma lei non ha un segni. Ha inizio una trasformazione irreversibile i cui segni stanno per manifestarsi poco a poco.In aggiunta a questa  stranezza, riceve una lettera anonima che le dice che c'è un lavoro per lei presso la parrocchia dell'obitorio e che si tratta di un'offerta che lei non potrà rifiutare. In breve si troverà con  l' obitorio piendo di vittime di un serial killer che decapita la sua preda, proprio quando è affamato!
    2. Even White Trash Zombies Get the Blues, 2012.
  •       The Blades of the rose series di Zoe Archer.
    Serie che mi è particolarmente piaciuta, l'impronta è romantica, ma la Archer riesce a mixare bene questo elemento con quello dell'avventura. 1.The undying heart . Racconto breve.  Samuel Reed non credeva che la magia esistesse, fino a quando non è stato quasi distrutto da essa. Ora è un non morto, uno zombie (ma un gran bel pezzo di zombie) che cerca vendetta contro i nemici che l’hanno ridotto così, e proprio per questo decide di tornare in Inghilterra la sua madrepatria. Qui reincontra Cassandra Fielding, la migliore amica di sua sorella minore, che ora è diventata una donna affascinante e coraggiosa che ha una sua missione da compiere. E nonostante ciò che è diventato Cassandra ama ancora Samuel come lo amava da picola….
    2. Warrior.
    3. Scoundrel.
    4. Rebel.
    5. Stranger.
  •   The Clockwork Century series di Cherie Priest. 
    1. Boneshaker, 2009. Boneshaker deriva da Bone-Shaking Engine Drill, un dispositivo progettato per dare ai cercatori russi una gamba nella corsa per l'oro Klondike. Purtroppo, ci fu un intoppo: nella sua corsa di prova, il Boneshaker è andato in tilt e ha girato gran parte di Seattle in una città di morti. Ora, 16 anni dopo, un ragazzo decide di scoprire cosa c'è dietro quel muro misterioso. Può la madre salvarlo in tempo?                    
    2. Clementine, 2010.
    3. Dreadnought, 2010
    4. Ganymede, 2011.
    5. The Inexplicables, 2012.
    6.Tanglefoot
    , 2008.

Nessun commento: