I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Recensione: "Miracolo nella 5° strada" di Sarah Morgan

venerdì 22 dicembre 2017




Lo sappiamo ... Natale si sta avvicinando sempre di più e l'ansia cresce perché vorremmo aprire i pacchetti risposti sotto l'albero, vorremmo al più presto sedere con i parenti (il ramo simpatico, almeno) a tavola e peccare di gola senza rimorsi (vista la fatica fatta  con le diete durante tutti il resto dell'anno) con dolci e prelibatezze salate/dolci varie, nonché crogiolarci nell'atmosfera natalizia degli addobbi, delle luci e dei brillantini che per un anno intero ci siamo sognati ed abbiamo agognato.

Eccoci dunque arrivati a quel momento dell'anno che mi piace pensare così:


E di cui cerco di assaporare ogni attimo. Per entrare meglio nell'atmosfera del periodo, da qualche giorno sto leggendo dei romanzi ovviamente a tema, che mi portassero a vivere di neve, zucchero e dolci sentimenti, e per farlo al massimo, ho scelto due romanzi che non mi lasciassero delusa.

La prima lettura interessante (delle altre vi parlerò in settimana) è stata quella di Sarah Morgan, che da un po' di anni viene pubblicata con successo dalla HarperCollins Editore, e che con il suo "Miracolo nella 5° strada" mi ha proprio convinto a seguirla ancora nelle sue avventure newyorkesi.


...oOo...
Miracolo 
nella 5° strada
di Sarah Morgan
pagine 380
prezzo 14.80€
HarperCollins Editore
già disponibile
voto:
★★★★
Molto bello...
e Dolce!!!
..o..


La serie "Da Manhattan con amore" è composta da:

0.5. Midnight At Tiffany's - racconto solo in eBook - Mezzanotte da Tiffany 
1. Sleepless In Manhattan - Su e giù per Manhattan
2. Sunset in Central Park - Tramonto a Central Park
3. Miracle on 5th Avenue - Miracolo nella 5° strada
4. New York, Actually - ancora inedito
5. Holiday in the Hamptons - ancora inedito
6. Moonlight Over Manhattan - ancora inedito



Ma di cosa parla questo romanzo? Siamo a New York proprio durante i preparativi del Natale e seguiamo la storia di Eva Jordan, una donna in carriera che sta superando un anno difficile, dovuto alla perdita dell'amata nonna, e di Lucas Blade, uno scrittore che vuole scappare dal Natale, non solo perché ricorre l'anniversario della scomparsa della moglie, ma anche perché si avvicina la scadenza per il suo nuovo romanzo. E se Lucas non vuole pensare, vuole stare lontano dalla gente e dalle feste, Eva, seppur addolorata crede fermamente nel potere del Natale e crede che vedendo le cose in modo positivo tutto si possa risolvere per il meglio, proprio come avrebbe voluto la nonna.

I due si incontrano per caso in una giornata particolare, perché sta arrivando una tormente di neve particolarmente forte e intensa, a causa della quale si prevedono diversi centimetri di neve e si chiede ai newyorkesi di rimanere a casa e non uscire. Eva, nonostante le feste, decide di lavorare per non fermarsi a pensare ed accetta dunque l'incarico da Mitzy, una sua cliente, di arredare/addobbare l'appartamento di Lucas, suo nipote, impegnato nel Vermont con il suo ultimo romanzo, nonché  di preparare a quest'ultimo dei pasti prelibati per fargli una sorpresa e alleggerirlo dall'incombenza dei pasti al ritorno dal Vermont.
Lucas però ha solo fatto credere alla zia (ma anche a tutti coloro che gli orbitano intorno) di volersi rintanare in un baita tra le nevi del Vermont per finire il libro che il suo editore aspetta con ansia, per dare alle stampe il più presto possibile. Si, perché Lucas in realtà vuole stare da solo.

I due non si vedranno di buon occhio per diverso tempo, ma tra battute al vetriolo e continui battibecchi, qualcosa scatterà nel loro intimo e tra mangiate formidabili e racconti a cuori aperto troveranno non solo la compagnia e la comprensione che tempo mancava loro, ma scopriranno che esiste ancora la possibilità (che non credevano possibile) di innamorarsi ancora.
Non sarà facile, nè indolore lasciarsi andare e trovare la forze di abbandonarsi con fiducia nelle mani di un'altra persona, come invece può apparire dalle mie parole, in quanto Eva e Lucas sono entrambi feriti e provati da un dolore che ti svuota e ti rende insensibile ad ogni cosa, ma grazie alle dolci parole della Morgan ed il suo tatto e garbo Lucas e Eva verranno a patti con il loro passato e la possibilità di amare di nuove, in modo diverso, una persona diversa, ma con vero e intenso amore.

"Miracolo nella 5° strada"  mi è piaciuto molto perché non solo mi ha regalato una storia che cavalca benissimo l'atmosfera natalizia di questo periodo, ma anche perché ha saputo rendere dei personaggi che, sebbene avessi intravisto nei due romanzi precedenti della serie, e non mi avessero colpito più di tanto (forse per la loro marginalità) hanno invece saputo regalarmi tanto, sia in termini di caratterizzazione dei personaggi, che di storia, la quale risulta essere toccante, generosa, gentile e molto dolce.
Eva e Lucas, infatti, inizialmente sembrano due persone vinte dal loro dolore, quasi schiacciate e messi in un angolo, senza carattere. Invece no. Sembrano soltanto questo, ma sono molto altro, sono persone che hanno bisogno di trovare un motivo per aprirsi nuovamente alla vita, anche mediante l'amore, la fiducia e la vicinanza di un'altra persona. 

Sono contenta di aver letto questo romanzo, perché è una bella storia di rinascita affrontata in modo leggero e coinvolgente, veramente molto adatto a questo periodo dell'anno. Alcuni lettori si sono espressi in modo negativo nei confronti di questa lettura, secondo me a torto, in quanto la Morgan tratta sempre in modo semplice e tenero delle storie romantiche che non vogliono essere nulla di più che una lettura che intrattiene e sentimentalmente gratifica i cuori che cercano sentimento e romanticismo. E per questo sento di consigliarlo!


Sarah Morgan.
E' tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award. Si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre 11 milioni di copie. Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking, ma soprattutto adora rimanere in contatto con le proprie fan, tramite Facebook facebook.com/AuthorSarahMorgan, Twitter @SarahMorgan e il suo sito web www.sarahmorgan.com. 

Nessun commento: