I POST PIU' RECENTI DEL BOSTONIAN LIBRARY
Il meglio ... scelto per voi!

Intervista ESCLUSIVA ad Amanda Foley !!!

martedì 27 marzo 2018



Oggi ho l’onore di presentarvi l’intervista ad un’autrice davvero molto interessante, la quale ha scritto un romanzo che sto proprio leggendo in questo momento, e che ha come fulcro la verde, misteriosa è bellissima Irlanda. Amanda Foley, questo il nome della scrittrice, mi ha infatti concesso l’opportunità di farle qualche domanda sul suo romanzo, che mi ha rivelato dettagli curiosi e mi Spinto a prendere in mano l’opera è incominciare a leggerla! Curiosi? Allora vi lascio alla lettura dell'intervista!!! 

Buona lettura!!!


...oOo...
Quando una nave 
si incaglia 
l’ha deciso il mare
di Amanda Foley
pagine 260 circa
prezzo 2.99€
Literary Romance
già disponibile
..o..


Irlanda 1892 

In una terra devasta da una profonda crisi politica e religiosa, nella contea di Gallway, viene trovato il corpo carbonizzato di una donna. Avrà a che fare con l’antica dinastia inglese dei Winslow? 

Nel frattempo, l’inaspettato matrimonio del facoltoso lord Oliver, rampollo della nobile famiglia, mette a duro confronto il destino di due donne molto diverse: Kathleen, giovane popolana irlandese e lady Emma, superba matriarca degli altolocati Winslow

I continui scontri tra loro spezzano il precario equilibrio della famiglia portando alla luce quei segreti che sarebbero dovuti rimanere tali: come i natali dell’unico erede, Edward, che vive in bilico tra il senso del dovere verso la potente famiglia e il seme ribelle dell’orgoglio irlandese che si scontra con gli ideali di lady Emma, sua nonna.

Mentre nei villaggi e nelle città irlandesi si preannuncia una lotta senza quartiere contro l’odiata Inghilterra, Edward è costretto a partire per la Louisiana. Lì, conosce Eleanor, indomita e passionale suffragetta che lo aiuterà a far luce su se stesso, il suo futuro e il segreto che avvolge l’influente famiglia.

Tre generazioni a confronto per comprendere che talvolta è necessario tornare al passato per affrontare il futuro.

...o. L'intervista .o...
1. Innanzitutto benvenuta al Bostonian Library! Posso subito domandarle di descrivere con cinque aggettivi la trama de "Quando una nave si incaglia l’ha deciso il mare" e spiegare il motivo della scelta ?

Intenso, misterioso, intrigante, riflessivo, passionale. Volevo scrivere uno storico dove l’ambientazione avesse il suo peso senza tuttavia trasformarmi in una storica, desideravo far vibrare le corde emozionali del lettore.

2. Può dirci com'è nata questa storia? Aveva in mente un'idea, un personaggio, una situazione o una vicenda in particolare o è nata man mano, scrivendola?

Premetto che amo l’Irlanda, le leggende e i miti celtici. Documentandomi sulle attività politiche del periodo storico che avevo scelto di narrare, mi sono imbattuta in un personaggio politico di spicco; dalla storia della sua vita è partito il tutto. Si inizia con un’idea, ma nel corso della stesura, almeno per me, è inevitabile che man mano si aprano altre strade ed entrino nuovi personaggi.

3. Qual è il personaggio di cui le è piaciuto maggiormente scrivere e perché?

Lady Emma, la cattiva della storia. E’ una donna che deve avere il pieno controllo su tutto: la sua vita e quella di coloro che considera suoi. Niente e nessuno deve sfuggirle di mano, ma naturalmente, prima o poi la vita sconquassa i piani persino di quelli che, come lei, sembrano intoccabili. Sono questi personaggi a dare input alle storie.

4. Qual è invece quello con cui ha avuto più difficoltà, se c'è stato?

Michelle, una giovane senza spessore intellettivo.

5. Le è piaciuto maggiormente creare i personaggi e dar loro spessore o descrivere l'ambiente storico?

Entrambe perché i personaggi erano il pretesto per raccontare un affresco di storia.

6. Nel suo romanzo parla di un preciso periodo storico irlandese. E' stata una necessità narrativa ai fini della storia narrata ne "Quando una nave si incaglia l’ha deciso il mare" o l'ha scelto per un motivo preciso?

Una scelta, perché amo il periodo storico trattato nel romanzo.

7. Perché ha scelto come titolo proprio "Quando una nave si incaglia l’ha deciso il mare"?

Il titolo è un vecchio detto irlandese. Lo scopo del romanzo è stabilire se la vita dei personaggi è guidata dal destino o se il destino se lo creano loro con le scelte che fanno.

8. Ci sono stati dei romanzi o degli autori a cui si è qualche modo ispirata per scrivere questo romanzo?

In questo romanzo mi sono fatta condurre esclusivamente dal mio l’istinto, ma senza volerlo la lettura dei classici mi ha influenzato, anche se non riesco a pensare ad uno scrittore o a un libro in particolare. Nel secondo storico invece, ho attinto da Maugham e dalla vita di Mary Wollstonecraft. Per i contemporanei le muse sono state altre.

9. Una domanda che mi piace sempre fare perché mi permette di avere sempre nuovi spunti letterari è questa: qual è il suo libro preferito o magari quello in cui ama rifugiarsi più spesso? Perché?

Non riesco a rispondere a questa domanda con un titolo soltanto. La lista è più ampia, ma se proprio devo ridurla posso abbassarla tre: Mr. Zuppa Campbell di Fannie Flagg perché mi mette il buon umore, Il Cappotto di Gogol per la sua capacità emozionale ed infine Jane Eyre per l’intensità della storia e lo stile impeccabile della Bronte.

10. Come ultima domanda posso chiederle, sempre se c'è, qual è il soggetto del suo prossimo romanzo?

Ho appena ultimato due romanzi a 4 mani, il primo è un ironico rosa, con personaggi al limite che spero riescano a far sorridere i lettori quanto hanno fatto divertire me e la mia socia nel raccontarli; l’altro è un romanzo di narrativa al femminile con delle co-protagoniste in cui moltissime donne potranno identificarsi. Non posso aggiungere altro, per adesso. 



Ringrazio Amanda Foley 
per la disponibilità e la gentilezza!!!
Endimione


Amanda Foley
Amanda Foley inizia la sua avventura con la scrittura quando, per gioco, manda due elaborati al Messaggero, che nel 2004 vengono pubblicati nella rubrica Caro diario a cura di Maurizio Costanzo. Nel luglio 2005 vede la luce il suo primo romanzo storico L’ha deciso il mare, che esce in cartaceo nella collana I Romanzi Mondadori. Nel 2012, con l’elaborato Al di là delle favole, entra a far parte dell’antologia I Colori delle Donne e nel luglio del 2014 il suo secondo storico, La voce del vento, entra nella collana Youfeel Rizzoli. Nell’ottobre 2015 esce Il mio abito dei sogni ha il velo bianco anch’esso targato Rizzoli. Nel 2018 con una nuova veste grafica e rielaborazione dei contenuti, rivede la luce il suo primo storico con il titolo Quando una nave si incaglia l’ha deciso il mare edito nella Collana editoriale Literary Romance.

Nessun commento: